Riscontri positivi per “La Pasticceria incontra la Cultura” evento dell’85esima Sagra della Castagna svoltasi a Cave fino a domenica scorsa. L’iniziativa ha portato una moltitudine di visitatori nel caratteristico borgo medievale dove, nel pomeriggio di sabato 26, si è svolto l’incontro dedicato a Pasticceria e Cultura che ha inteso valorizzare il rapporto tra le dolci delizie ed eccellenze del territorio, la castagna al primo posto, e testimonial di giornalismo, cultura, associazionismo e professionalità dei vari campi.

A qualificare l’incontro la presenza di molteplici esponenti dell’amministrazione, in primis il sindaco Angelo Lupi che ha salutato tutti i numerosi presenti esprimendo soddisfazione per l’evento e si è complimentato per l’iniziativa. Partecipe, con modalità e tempi diversi, anche gran parte della compagine istituzionale locale: gli assessori Silvia Baroni -cultura, Roberta Vecchi -politiche sociali, Massimiliano Renzi –commercio, il consigliere Rita Dappi –sanità ed Emiliano De Carolis -presidente pro-loco Cave.

Ad ideare ed organizzare l’appuntamento il giovane pasticcere Enrico Maggi che gestisce l’omonima pasticceria a Cave. L’evento si è articolato in vari momenti: dall’incontro informale di autorità e testimonial nella sede della “Pasticceria Caffetteria Maggi” fino alla conclusione dentro Palazzo Leoncelli dove tutti hanno potuto apprezzare le dolci specialità preparate per l’occasione declinando il frutto della castagna con creatività. La manifestazione ha fatto tappa anche al Museo “Lorenzo Ferri”, dove si è svolta un’interessante visita a cura della storica dell’arte Silvia Baroni per poi recarsi nel salotto allestito in cima alla caratteristica scalinata dopo l’Arco Mastricola accolti da tutto il vicinato con calorosa partecipazione.

Star dell’evento il Maestro Pasticcere Cioccolatiere Sergio Signorini, Presidente dell’Accademia E.P.P.C.I. (Eccellenza Professionale Pasticceria Cioccolateria Italiana) nata per la formazione professionale. Signorini è ora all’apice di una carriera di successi, fatta di gare internazionali, riconoscimenti, ricerca e sviluppo culminati in Caffarel dove, insieme a Lucchetta, ha creato l’Università del Cioccolato Caffarel con un patrimonio di oltre 300 ricette e nuovi prodotti. Professionista con il dono di essere seguito da molti colleghi, artefice apprezzato di tante ricette rivolte alla ristorazione, il M°, come ha raccontato, senza abbandonare Panna Elena Parmalat, oggi vive nuove sfide nel team Noalya Cioccolato Coltivato di Alessio Tessieri e collabora con Almast di Massimiliano Magri. Con professionalità e quella simpatia che l’inflessione toscana conferisce, il M° ha regalato consigli al numeroso pubblico sull’importanza di apprendere l’arte pasticcera -come qualunque professione- con passione e senza mai sentirsi arrivati, ricercando la semplicità delle preparazioni e, prima di questo, la qualità delle materie prime. Il M° ha sottolineato anche il profondo il valore della solidarietà e dell’apertura ai giovani, la necessità di coinvolgerli e di dar loro fiducia come ha sperimentato insegnando nelle scuole alberghiere e avvicinandosi alle realtà minorili più fragili.

Madrina d’eccezione, giunta a Cave con il mood grazie al quale ha condotto per la Rai “L’Italia con voi”, la giornalista Rai Monica Marangoni, volto noto del citato programma dedicato agli italiani nel mondo, ha portato la sua esperienza professionale e il suo ruolo di mamma a supporto dell’importanza delle tradizioni e  della famiglia che si lega con benessere, gusto e momenti a tavola.
A condurre l’evento la giornalista Alessandra Battaglia, direttrice della testata online “Monolite Magazine”.
“Ci sarò con il cuore, so che state preparando una festa incredibile” ha detto la splendida attrice Claudia Gerini che ci ha tenuto a video-salutare con affetto l’amico Enrico Maggi assieme a tutti i presenti. Tanti gli ospiti che si sono alternati: dalle autorità ed istituzioni locali fino ai vertici di alcune tra le più attive e prestigiose realtà associative votate alla cultura come la Comunità “Nuovi Orizzonti”: l’organizzazione, fondata da Chiara Amirante, si pone l’obiettivo di intervenire negli ambiti del disagio sociale con azioni di solidarietà per chi è in difficoltà, a nome di cui sono intervenuti don Simone Sassi e

Hanno aderito all’evento “Zetema Progetto Cultura” di cui era presente l’amministratore delegato dott. Remo Tagliacozzo, “Progetto Arte Poli” di Damiano Fianco responsabile comm.le Lazio, l’ UNPLI (Unione Nazionale delle Pro Loco D’Italia) rappresentata dal saluto del presidente Ernesto Fanfoni.

Vari gli apprezzati intermezzi musicali a cura della soprano Anna Bruno e del tenore Alessandro Napolitano accompagnati dalle musiche dell’armonica cromatica di Luca Imbriani.

Tra gli amici di Enrico Maggi che hanno contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa le signore Ermina, Daniela, Antonello, Marco, Piera, Franco.

“La Pasticceria incontra la Cultura” ha vantato l’adesione da parte di Città di Cave e Pro-Loco, Banca Centro Lazio, Palazzo Brancaccio, Associazione Italiana Pasticceri e Cioccolatieri, Sagra della Castagna, Museo Lorenzo Ferri, Monolite Magazine, Comunità Nuovi Orizzonti, Zetema Progetto Cultura, Progetto Arte Poli, Extra TV. Partner dell’iniziativa che ha intrattenuto il pubblico sono stati “Banca Centro Lazio –filiale di Cave rappresentata dal vice presidente dott. Marcello Cola e dott. Carlo Giacometti, “Il Sogno Bomboniere” di Cristina Pizzuti,  “Natallia Lab” di Natallia Siskevich e “Moka Efti” Adriano Panighi.

By | 2019-11-11T17:10:07+00:00 Novembre 11th, 2019|Notizie|

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: