Il lettino dello strizzacervelli, visto in tantissimi film ed entrato nell’immaginario collettivo non è stato mai così vicino. E questo può valere per ognuno di noi: tutti abbiamo vissuto la pandemia da virus Covid 19. Il rischio per una fetta grandissima di popolazione, indipendentemente dall’età e anche dalle altre condizioni economiche e sociali, è di incappare in una forma di stress difficilmente identificabile da soli ma i cui contraccolpi, talvolta, possono essere considerevoli. Allora sarà opportuno passare direttamente dal divano/letto di casa a quella rilassante poltroncina vista così tante volte in tv o al cinema. Magari perfino in seduta digitale…tanto per non perdere l’abitudine di rimanere a km 0 nell’ottenere i risultati sperati. Questo stress –a detta degli esperti- è l’effetto collaterale del look down che, con l’intento di salvarci la vita e tutelare tutti, ha però intaccato le nostre abituali routine costellate di incontri e di uscite reali. A diversi giorni dal tentativo di rientro alle ordinarie occupazioni e quando ci stiamo fortunatamente riaffacciando al mondo recuperando la vita che conoscevamo finora, stiamo osservando che alcune reazioni sono generalizzate ad un vasto numero di persone. Da un lato c’è chi è quasi bloccato dalla paura di mettere piede, anzi il naso, fuori casa e rimane intrappolato nella sindrome della capanna. All’opposto lato, c’è chi invece ostenta -ai limiti dell’irrazionale- una solenne noncuranza nel non adottare nemmeno minime misure di precauzione.
Allora perché per alcuni, dopo la fatica fatta per adattarsi a stare a casa, adesso tornare fuori incute questa paura?
E perché altri, nonostante le evidenze, non temono affatto di esporsi incautamente al Covid?
Per inquadrare i due fenomeni abbiamo interpellato il dott. Aniello Izzo, psicologo e psicoterapeuta che, alla luce della sua vasta esperienza, esamina questi atteggiamenti da stress da post quarantena.

By | 2020-06-06T07:06:23+00:00 Giugno 6th, 2020|Attualità|

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: