Back to Black, Paint it Black. Accademia belle arti Frosinone

L’Accademia di Belle Arti di Frosinone si presenta alla terza e ultima giornata della Kermesse di Alta Roma con un nuova collezione “Back to Black, Paint it Black” realizzata dai docenti e studenti del corso di Fashion Design. Per la partecipazione alla manifestazione di moda è stata fondamentale la collaborazione con  la Camera di Commercio di Frosinone, in particolare con l’azienda speciale Aspiin.

La scuola di Fashion Design dell’Accademia nasce nel 2001 ed è il primo corso sperimentale statale in Italia.

Il corso è composto da un triennio e un biennio specialistico, i quali caratterizzano un percorso formativo che conduce lo studente attraverso le diverse materie teoriche e pratiche verso una formazione completa, che gli permetterà di entrare nel mondo del lavoro.

Sono molte le esperienze creative che permettono allo studente di acquisire le giuste competenze e conoscenze per diventare professionisti del settore, tra le quali: progettazione, graphic design, illustrazione, fotografia di moda, sartoria, workshop.

Back to Black, Paint it Black è un ritorno al nero, dove tutto nasce e finisce. Nero come rappresentazione del nuovo millennio, nero come il petrolio, come l’inquinamento.  Polveri sottili sporcano gli abiti, la pelle, le piume, influenzano uno stato d’animo malinconico, velato di tristezza e di lutto nei confronti della Terra. Rimandi al regno animale, gorgiere e corsetti, il ritorno ad una visione “Hamish” della vita e del come eravamo raccontano la collezione. Vedove di organza nera di un altro tempo, dame eleganti in seta con i loro cavalieri, raccontano una visione neo romantica e new goth allo stesso tempo, un amore lontano e la fanciulla alla finestra che aspetta il suo marinaio triste lontano da casa.

Concept & art direction sono stati affidati ai docenti Giuseppe Iaconis e Alessandra Di Pofi. Nel team i docenti Stefano Cesaroni, Stefania Di Marco e Ciro De Lucia, con la collaborazione di Antonio Anzalone per il digital art work.

 “Per l’Accademia è un appuntamento di assoluto prestigio, come del resto altri che vedono coinvolti i nostri docenti e studenti. - hanno commentato all’unisono il presidente De Vellis e la direttrice Rea – Alta Roma è una vetrina eccezionale e già in altre occasioni è stata foriera di novità importanti per gli studenti che prepariamo per un grande futuro nel mondo della moda con passione e determinazione.
Per l’appuntamento del 17 settembre un ringraziamento è doveroso alla Camera di Commercio e al suo presidente Pigliacelli, che da sempre ha creduto in questo grande progetto”. 

La collezione è riuscita ad unire il moderno alla tradizione, infatti si nota sin da subito come gli stili predominanti dei capi siano quello romantico e gotico, però saltano agli occhi spunti che rimandano direttamente al moderno. Anche il colore nero in se fonde due mondi lontani, quello antico dove era simbolo delle vedove e dei nobili e quello contemporaneo dove il nero è il colore che simboleggia le industrie, il petrolio e la malinconia.

L’Accademia di Belle Arti di Frosinone è stata l’unica scuola di formazione a partecipare ad Alta Roma 2020, la quale ha presentato una collezione che riassume nel suo concept un anno, anche accademico, difficile, ma che alla fine ha portato a buonissimi risultati.

Ilaria Loccisano

Back to Black, Paint it Black. Accademia belle arti Frosinone

L’Accademia di Belle Arti di Frosinone si presenta alla terza e ultima giornata della Kermesse di Alta Roma con un nuova collezione “Back to Black, Paint it Black” realizzata dai docenti e studenti del corso di Fashion Design. Per la partecipazione alla manifestazione di moda è stata fondamentale la collaborazione con  la Camera di Commercio di Frosinone, in particolare con l’azienda speciale Aspiin.

La scuola di Fashion Design dell’Accademia nasce nel 2001 ed è il primo corso sperimentale statale in Italia.

Il corso è composto da un triennio e un biennio specialistico, i quali caratterizzano un percorso formativo che conduce lo studente attraverso le diverse materie teoriche e pratiche verso una formazione completa, che gli permetterà di entrare nel mondo del lavoro.

Sono molte le esperienze creative che permettono allo studente di acquisire le giuste competenze e conoscenze per diventare professionisti del settore, tra le quali: progettazione, graphic design, illustrazione, fotografia di moda, sartoria, workshop.

Back to Black, Paint it Black è un ritorno al nero, dove tutto nasce e finisce. Nero come rappresentazione del nuovo millennio, nero come il petrolio, come l’inquinamento.  Polveri sottili sporcano gli abiti, la pelle, le piume, influenzano uno stato d’animo malinconico, velato di tristezza e di lutto nei confronti della Terra. Rimandi al regno animale, gorgiere e corsetti, il ritorno ad una visione “Hamish” della vita e del come eravamo raccontano la collezione. Vedove di organza nera di un altro tempo, dame eleganti in seta con i loro cavalieri, raccontano una visione neo romantica e new goth allo stesso tempo, un amore lontano e la fanciulla alla finestra che aspetta il suo marinaio triste lontano da casa.

Concept & art direction sono stati affidati ai docenti Giuseppe Iaconis e Alessandra Di Pofi. Nel team i docenti Stefano Cesaroni, Stefania Di Marco e Ciro De Lucia, con la collaborazione di Antonio Anzalone per il digital art work.

 “Per l’Accademia è un appuntamento di assoluto prestigio, come del resto altri che vedono coinvolti i nostri docenti e studenti. - hanno commentato all’unisono il presidente De Vellis e la direttrice Rea – Alta Roma è una vetrina eccezionale e già in altre occasioni è stata foriera di novità importanti per gli studenti che prepariamo per un grande futuro nel mondo della moda con passione e determinazione.
Per l’appuntamento del 17 settembre un ringraziamento è doveroso alla Camera di Commercio e al suo presidente Pigliacelli, che da sempre ha creduto in questo grande progetto”. 

La collezione è riuscita ad unire il moderno alla tradizione, infatti si nota sin da subito come gli stili predominanti dei capi siano quello romantico e gotico, però saltano agli occhi spunti che rimandano direttamente al moderno. Anche il colore nero in se fonde due mondi lontani, quello antico dove era simbolo delle vedove e dei nobili e quello contemporaneo dove il nero è il colore che simboleggia le industrie, il petrolio e la malinconia.

L’Accademia di Belle Arti di Frosinone è stata l’unica scuola di formazione a partecipare ad Alta Roma 2020, la quale ha presentato una collezione che riassume nel suo concept un anno, anche accademico, difficile, ma che alla fine ha portato a buonissimi risultati.

Ilaria Loccisano